E’ che dietro le cose ci sei tu, Primavera, che incominci a scrivere nell’umidità, con dita di bambina giocherellona, il delirante alfabeto del tempo che ritorna.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
(Pablo Neruda)

www.facebook.com/ristorantinodafabio/photos/a...